Webins News

Novità, fiere, manifestazioni

Prevenzione in vacanza
18 aprile 2018

Prevenzione in vacanza

Prima di affrontare un viaggio è buona norma informarsi sugli eventuali fattori di rischio ed, eventualmente, sui vaccini necessari, se si tratta di una destinazione particolare. Molti viaggiatori richiedono queste informazioni agli agenti di viaggio a cui si rivolgono per acquistare il pacchetto viaggio che da veri professionisti devono saper indirizzare i loro Clienti.

Lo staff di Webins, portale online per l'acquisto di polizze assicurative da parte delle agenzie di viaggio e dei tour operator, ha stilato un piccolo vademecum per aiutare gli agenti a rispondere ai dubbi di tanti viaggiatori, riguardanti la prevenzione in vacanza.

“Il viaggio deve essere un momento di divertimento e spensieratezza – afferma un esponente dello staff di Webins – per questo è buona norma consigliare la stipula di una polizza medica ai propri Clienti, così da non incorrere in problemi nel corso della vacanza e viaggiare sicuri.”

Ma quali sono gli accorgimenti da consigliare ai propri Clienti in vista di un viaggio?

Ecco li suggerimenti di Webins, con la raccomandazione di consigliare sempre al Cliente di visitare il sito internet della Farnesina e dell’OMS prima della partenza.

  • Preparare una buona farmacia da viaggio. Il contenuto suggerito prevede: cerotti, disinfettanti, bende, repellenti e trattamenti per punture da insetto, analgesici (come il paracetamolo), materiale sterile, termometro, disinfettanti per l’acqua, un antibiotico ad uso topico intestinale e un antibiotico a largo spettro, pomata antistaminica o cortisonica per scottature o punture di insetto, antidiarroico.
  • Occhio alla dieta. Spesso i viaggiatori vanno incontro a disturbi gastroenterici che si risolvono spontaneamente in pochi giorni. Infatti il nostro organismo, ed in particolare  il nostro apparato digerente, si deve abituare ad una diversa alimentazione. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha indicato le accortezze da avere per prevenire malattie trasmesse dagli alimenti: bere soltanto acqua e bevande imbottigliate e sigillate, non aggiungere ghiaccio alle bevande, frutta e verdure crude vanno consumate solo dopo averle sbucciate e lavate con acqua “sicura”, in mancanza di acqua potabile, consumarla solo dopo bollitura o con l’aggiunta di qualche disinfettante, consumare solo cibi ben cotti (soprattutto pesce o frutti di mare), non bere latte o mangiare latticini non pastorizzati, non acquistare generi alimentari da venditori ambulanti, curare l’igiene personale, usare acqua potabile anche per lavarsi i denti, lavarsi sempre le mani prima dei pasti e dopo l’uso dei servizi igienici.
  • Le maniche lunghe ci salveranno. La prevenzione da morsi di insetti, punture di zanzara o altri animali pericolosi si attua con un abbigliamento protettivo adeguato come stivali e pantaloni lunghi, e prestando grande attenzione specialmente nelle ore  notturne.
  • Repellenti? Niente paura. È dimostrato che l’impiego di mezzi di difesa contro la zanzara riduce il rischio di acquisire l’infezione malaria del 90%. Le uniche accortezze stanno nel loro utilizzo in gravidanza o per i bambini, ma esistono repellenti naturali come la citronella che possono essere utilizzati senza pericoli.




torna indietro