Webins News

Novità, fiere, manifestazioni

Viaggi post Brexit
26 gennaio 2021

Viaggi post Brexit

Ormai è ufficiale: per entrare in Gran Bretagna dopo la Brexit ufficiale dal 2021 serviranno una serie di documenti specifici a seconda del motivo per cui ci si reca in Gran Bretagna, in base all’accordo raggiunto e annunciato tra Ue e Regno Unito per l’uscita definitiva della Gran Bretagna dall’Ue.

Infatti, a seconda che si viaggi verso la Gran Bretagna per lavoro, per studio o per brevi soggiorni i documenti da presentare saranno diversi. Scopriamo insieme cosa servirà in un caso o nell'altro.


Recarsi in Gran Bretagna per lavoro

Per entrare in Gran Bretagna dal 2021 per lavorare serviranno passaporto in corso di validità e apposito visto rilasciato dal proprio Paese. L’accordo raggiunto per la Brexit ufficiale nel 2021 prevede, inoltre, la limitazione alla libera circolazione delle persone tra Regno Unito e Ue e l’introduzione del nuovo sistema di immigrazione.

Chi arriva nel Regno Unito per lavorare dovrà, infatti, avere un visto apposito che viene concesso unicamente se la persona interessata si presenta nel Paese già con una offerta di lavoro e uno stipendio di almeno 25.600 sterline all’anno, pari a circa 28 mila euro.

Per alcune tipologie di lavori considerati essenziali, come quelli del settore sanitario, la soglia richiesta è più bassa e il tempo per le pratiche più rapido.

Recarsi in Gran Bretagna per studio

Coloro che decideranno di entrare in Gran Bretagna per motivi di studio dal 1° gennaio 2021 dovranno avere un passaporto valido per partire e dovranno poi chiedere apposito visto nel proprio Paese prima di partire.

Dovranno, inoltre, mettere in conto il pagamento di tasse universitarie ben più elevate rispetto a quanto accadeva in precedenza.

Recarsi in Gran Bretagna per turismo

Nel caso di turismo e soggiorni brevi, dal 2021 per entrare in Gran Bretagna non è necessario il visto ma bisognerà necessariamente avere il passaporto in corso di validità.

Il tempo concesso per un viaggio turistico in Gran Bretagna sarà al massimo di tre mesi e trascorso tale periodo bisognerà rientrare nel proprio Paese.




torna indietro